L’ Italia terza in Europa per spesa ambientale pro capite

L’Italia si classifica terza in Europa per la spesa ambientale pro capite con 600 euro l’anno; ai primi due posti ci sono l’Austria e l’Olanda con 800 euro l’anno a persona.

Ultime nella classifica dell’ ecospesa la Lituania con 36 euro l’anno a persona e la Bulgaria con 74 euro. Questi dati sono contenuti nel rapporto dell’Eurostat, appena pubblicato, sulle spese per la protezione dell’ambiente in Europa nel periodo 2001-2006; esso tiene conto sia della spesa per eco-investimenti, sia della spesa corrente in ambiente. In totale le spese per la protezione dell’ ambiente nell’Europa a 27 hanno rappresentato nel 2006 l’ 1,8 per cento del Pil e sono così ripartite: l’ industria ha speso 50 miliardi di euro pari allo 0,4 per cento del Pil, il settore pubblico lo 0,5 per cento del Pil, le aziende, sia pubbliche che private, specializzate nella protezione dell’ ambiente lo 0,9 per cento del Pil. La spesa ambientale nel suo complesso ha interessato soprattutto due settori: la depurazione delle acque e i servizi di smaltimento dei rifiuti. Tutte le spese censite, come sottolinea il rapporto, mostrano lo sforzo che è stato fatto per prevenire e ridurre l’ inquinamento derivante dalla produzione e dal consumo delle merci e dai servizi.

http://www.fondazionesvilupposostenibile.org/f/News/Spesa+ambientale+nella+Ue+Eurostat.pdf

Notizie